Settimana febbrile alla ricerca  della quadratura del cerchio, non propio semplice, nella maggioranza di centrodestra in Sicilia. Proseguono i colloqui del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, con gli alleati per la definizione della squadra di governo.

I contatti sono assidui con i segretari dei partiti della coalizione. Anche oggi in agenda il governatore ha segnato un fitto calendario di confronti.

Intorno alla scelta degli assessori si muovono tutti e i nomi che si fanno sono sorprendenti. Ce ne sono per tutti i gusti e molti di questi non sono certamente di ‘primo pelo’. Ma per dirimere le conteste la questione è quella di stabilire il metodo e su questo fronte le cose non sono affatto semplici.

Il primo nodo da sciogliere è quello del Presidente dell’Ars, un incarico notoriamente richiesto a gran voce da Gianfranco Miccichè che è già stato presidente nel secondo governo Cuffaro. Una meteora durata davvero poco. Eletto nel 2006 e venuto meno nel 2007. Ma gli alleati valutano quell’incarico come fossero due assessorati e questo fa saltare tutti i conti per la formazione della giunta.

La divisione, infatti, diceva 6 assessori per Forza Italia, tre per gli Autonomisti e popolari, due per la lista mista Fratelli d’Italia e Noi con Salvini (uno ciascuno dunque per Salvini e Meloni) e uno per Diventerà Bellissima di Musumeci.

Ma se la presidenza dell’Ars vale due assessorati a Forza Italia ne spetterebbero quattro e dunque si libererebbero due posti. La contromossa azzurra è chiara ed è considerare come tecnici Gaetano Armao e Vittorio Sgarbi. In questo modo Forza Italia recupererebbe almeno un posto. Ma in questa strategia c’è anche un’altro tassello ovvero quello di proporre Sgarbi non per la giunta ma per la presidenza della Fondazione Federico II e tutto tornerebbe così a posto.

Ma gli alleati non ci stanno e mettono in campo nomi abbastanza noti dimenticandosi anche i nomi nuovi fatti durante la campagna elettorale. Bisogna trovar posto ai big non eletti. Ma Musumeci vuole una squadra di qualità e trovare la quadratura di questo cerchio senza iniziare subito a litigare non è cosa semplice.