“Abbiamo fatto un’ottima riunione in un clima di squadra affiatato e abbiamo indicato in Giovanni La Via il nostro coordinatore della campagna elettorale. Abbiamo messo a punto alcuni elementi del programma E su questo ci confronteremo quando sarà individuato il candidato”.

Lo ha detto il ministro degli esteri e leader di Ap Angelino Alfano al termine del vertice del partito di ieri sera a Palermo sulle regionali in Sicilia. Nel pomeriggio di ieri si era diffusa la voce insistente, supportata da poche da autorevoli dichiarazioni, di un tentativo degi centristi di tornare a puntare sul proprio candidato e la richiesta di primarie così come fatto dal presidente della Regione.

“Oggi abbiamo una situazione in cui il presidente Crocetta – ha sottolineato Alfano – non si è ancora ritirato e d’altro canto non c’è stata una ufficializzazione della candidatura del professore Micari. Intanto una cosa alla volta, noi stiamo costruendo delle liste adeguate alla nostra ambizione, stiamo facendo un programma al servizio della Sicilia. Vedremo nei prossimi giorni se le cose andranno ciascuno al loro posto a cominciare dalla formalizzazione della candidatura di Micari da parte del Pd”.

Per tenere ben salda la coalizione si avanza anche una ipotesi di ticket anche a sinistra tra il rettore Fabrizio Micari e Giovanni La Via, europarlamentare di Ap, “noi abbiamo sempre proposto il professore La Via come nostro candidato presidente – dice Alfano – vediamo la scelta del presidente e poi vedremo il resto”.

“Abbiamo grande stima del professore La Via – ha concluso Alfano – Il Pd ci dica e dica qual è l’opinione e la formalizzi”.

Leggi anche:

L’abbraccio di Ap a Crocetta, anche gli alfaniani ora vogliono le primare

Crocetta verso l’azzeramento della giunta, la sfida di Sicilia Futura: “Polemiche stucchevoli

Micari ufficializza la sua candidatura

Raciti lavora per riportare Crocetta dentro la coalizione

Centrosinistra arenato, parla Nino Tilotta del coordinamento della mozione Pd Orlando

Ticket Musumeci-Armao ormai certo

Armao sul ticket, “sceglie la coalizione ma parliamo di programmi”

ELEZIONI IN SICILIA, IL SONDAGGIO