“Purtroppo è vero. Il nostro carissimo amico e collega Bruno Gulotta, responsabile del marketing e delle vendite di Tom’s Hardware Italia, è stato ucciso ieri a Barcellona dai terroristi. Alla compagna Martina e ai due figlioletti di Bruno vanno il nost5ro affetto e la nostra solidarietà”.

Così su Facebook Pino Bruno, collega di lavoro di Bruno Gulotta, saluta il suo collega postando una foto di tutto
il team di lavoro. La morte di Gulotta non è stata ancora confermata dalla Farnesina. Confermata, invece, dall’ambasciatore Sannino, la presenza di almeno tre feriti di nazionalità italiana. Due stanno bene e sono stati dmessi questa mattina dopo essere stati medicati e dopo alcuni controlli. un terzo è ricoverato con alcune fratture ma non corre pericolo di vita.

Intanto su Facebook si moltiplicano i post degli italiani e in particolare dei siciliani che vivono a Barcellona o che si trovavano in città per le vacanze. Informano di stare bene e racconano quanto hanno visto. C’è chi era in metropolitana e chi poco distante dalla Rambla teatro del tragico attacco, chi ha saputo solo dopo e chi tenta di andare via da Barcellona ma è rimastpo inbottigliato nel traffico sia su strada che al porto o all’aeroporto dove i biglietti sono tutti esauriti.

Leggi anche

Bandiere a mezz’asta