Avvio in ritardo ma seguito dal caos per la seconda seduta dell’Assemblea regionale siciliana nella quale si deve eleggere il Presidente dell’Ars dopo che ieri si è assistito a due fumate nere. Ma i numeri sono risicati, le strategie d’aula tendono a paralizzare tutto e il clima è incandescente. A votazione iniziata da qualche minuto l’avvinarsi di alcuni deputati durante l’espressione del voto di uno di loro fa esplodere la protesta fino a bloccare l’esecuzione del voto e sospendere la seduta. Protanostica l’onorevole Bulla dell’Udc che avrebbe mostrato il proprio voto a Gianfrnaco Miccichè scatenando le ire di tutte le opposizioni.... Leggi tutto