Tra le decine di manifestanti che hanno occupato la Sala Alessi di Palazzo d’Orleans e hanno incontrato il governatore Crocetta, c’era anche Giovanni Cupidi, lo statistico tetraplegico di Misilmeri al quale l’oramai ex assessore Micciché, prima di fare lo stesso con fratelli Pellegrino, aveva dato appuntamento salvo poi non presentarsi, dopo la bufera mediatica era poi andato a casa dei diretti interessati, facendo una serie di promesse con la specifica che sarebbero diventati fatti “solo se mi aiutate a restare assessore”.

Cupidi si è rivolto direttamente al presidente Crocetta invitandolo a prendere esempio dalle altre regione d’Italia dove l’assistenza ai disabili gravi funziona a regime da anni. Ma il governatore ha replicato che le condizioni finanziarie della Regione, ereditate dal governo precedente, non gli hanno permesso di rendere adeguato il servizio.

LEGGI TUTTO