Per cinque giorni, dall’8 al 12 novembre, la tradizione dei pupi e il teatro di figura siciliano saranno protagonisti del Festival di Morgana, una rassegna di cultura antropologica giunta alla quarantaduesima edizione.

In programma 17 spettacoli e quattro prime nazionali a cui daranno vita nove compagnie siciliane di opera dei pupi e quattro compagni di teatro d’immagine contemporaneo provenienti da Francia, Spagna, Polonia e Tunisia. Oltre agli spettacoli il museo delle marionette “Antonio Pasqualino”, che promuove la rassegna, ha organizzato mostre e incontri in 7 luoghi tra il quartiere della Kalsa e gli storici teatri dei pupi di Palermo.

Il Festival è dedicato all’antropologo Antonino Buttitta, morto a febbraio. Il premio della Fondazione intestata al padre
Ignazio, poeta dialettale, sarà ospitato dal museo dove sarà visitabile la mostra “I teatrini di Carlo Giampiccolo”, a cura
di Eva Di Stefano e Antonio Di Lorenzo. Un’altra mostra, “Morgana illustrator”, sarà allestita a palazzo Steri.