Furto di energia elettrica. Questa l’accusa a cui dovranno rispondere due fratelli che vivono nella stess palazzina, ma in due appartamenti diversi, a Palermo, nel quartiere Tommaso Natale.

Entrambi sono stati arrestati dai Carabinieri della stazione di Partanna – Mondello.

I due avevano creato un allaccio abusivo finalizzato alla sottrazione di energia pubblica. L’illecito è stato scoperto dai militari nel corso dei periodici controlli predisposti dal Comando Provinciale, unitamente al personale dell’Enel.

Dopo l’arresto, i fratelli sono stati condotti in tribunale per il rito direttissimo, al termine del quale sono stati condannati a 4 mesi di reclusione, pena sospesa, e al pagamento di una multa di 200 euro.

WG