La partita per riportare Angelino Alfano nel centrodestra si gioca ancora e per Gianfranco Micciché “è ancora aperta”. Il commissario di Forza Italia in Sicilia, in un intervento al Giornale Radio Rai è certo che il leader di Alternativa popolare “non ha chiuso con la sinistra”.

Posizione, in effetti, confermata a BlogSicilia anche dal coordinatore siciliano di Ap, Giuseppe Castiglione che non chiude del tutto la porta all’ipotesi del gran ritorno qualora “Miccichè riuscisse a realizzare il progetto che intende portare avanti, ovvero d’ispirazione Ppe, escludendo però Salvini e la destra”.

Un’impresa difficile che comunque resta difficile, specie dopo l’intervento di Pier Ferdinando Casini, ma Miccichè è sicuro: “Tutti gli esponenti siciliani di Ap vogliono venire con noi, quindi la partita non è chiusa e io spero ancora di poterla vincere. Certo, se a ogni passo avanti che noi facciamo qualche nostro alleato ne fa uno indietro, le trattative diventano molto faticose”.

Il riferimento, stuzzicato anche dal giornalista del Gr è al veto di Fratelli d’Italia nei confronti del partito di Alfano, così il commissario di Fi replica: “Io a livello siciliano avevo risolto tutto, problemi non ce n’erano. I problemi semmai li hanno i leader della coalizione di centrodestra a Roma, e su quelli io non posso fare nulla. Credo di essere riuscito a convincere Berlusconi, pensavo di esserci riuscito anche con la Meloni, ma mi sbagliavo. Però non è finita, continueremo a tentare fino all’ultimo secondo. Speriamo che la Meloni capisca quanto è importante vincere qui in Sicilia e che possa avere un atteggiamento più sereno”.

Intanto fino a ferragosto rimarrà tutto bloccato ed anche l’incontro di domani con i vertici locali di Forza Italia per decidere la linea sulle alleanze “è stato spostato a dopo il 15 agosto”. Gianfranco Miccichè ha fatto sapere di avere parlato con i responsabili regionali, Castiglione e Cascio: “Mi hanno pregato di aspettare qualche giorno per ragionare e approfondire e quindi abbiamo deciso un blackout fino a dopo ferragosto”.

ELEZIONI IN SICILIA ECCO IL SONDAGGIO 

L’INCONTRO DI ARCORE: ARMAO PRESENTA IL PROGETTO DEI SICILIANI INDIGNATI

CASTIGLIONE: “ACCORDO CON PD NON CHIUSO, MA DIALOGO POSITIVO”