Il gup Marco Gaeta ha rinviato a giudizio per omicidio colposo il chirurgo Matteo Tutino. Il processo comincerà il 18 gennaio davanti alla seconda sezione del tribunale monocratico di Palermo. A giudizio anche i chirurghi plastici Giuseppe Lo Baido e Daniela Bagnasco, Massimiliano Mosca, ortopedico, e Francesco Mazzola, chirurgo plastico.

Assolto con formula piena il chirurgo ortopedico Claudio Castellano, assistito dall’avvocato Claudia Garbo. La vicenda è quella che riguarda la morte per setticemia di una paziente operata a Villa Sofia, Giovanna Mesia, pensionata di 68 anni, dopo due mesi dall’intervento per una frattura alla tibia con innesto di una placca.

La donna, dopo l’operazione in ortopedia, fu poi ricoverata di nuovo in ospedale nel reparto di chirurgia plastica per un altro intervento. L’anziana morì il giorno dell’Epifania del 2015.