“Desidero esprimere al Presidente Piero Grasso apprezzamento per avere ribadito che “finché necessario” proseguirà nel proprio ruolo di Presidente del Senato. Questo impegno, conferma della sensibilità istituzionale del Presidente, unita al ribadito “impegno ed amore della Sicilia”, fa rilevare quanto importante sia la prospettata richiesta di disponibilità ad assumere un ruolo di guida per la nostra Regione”.

Leoluca Orlando commenta così la decisione di oggi dal Presidente del Senato maturata dopo averlo incontrato e risponde indirettamente anche a Rosario Crocetta che dopo il no del Presidente del Senato si sente automaticamente ricandidato

“Allo stesso tempo – prosegue il sindaco di Palermo – le parole del Presidente Grasso costituiscono una opportunità per l’avvio di un indispensabile ampio processo partecipato che miri ad individuare un quadro programmatico di interventi in discontinuità chiara e concreta con l’attuale assetto regionale. Su questo, occorre costruire un campo largo di realtà sociali e politiche che dia una prospettiva di futuro alla nostra Regione. I temi della proposta programmatica dovranno affrontare nodi irrisolti del sinora inadeguato o distorto utilizzo della speciale autonomia e dovranno contribuire a liberare la Sicilia da improprie presenze a servizio di interessi particolari e di ostacolo a diritti e prospettive di chi non ha (lavoro, casa, salute) e di chi produce (formazione, cultura, sviluppo economico, impresa).”

“Ritengo urgente avviare tale doveroso percorso – conclude Orlando – e sulla base di chiarezza e coerenza progettuale individuare successivamente candidature e ruoli”.