E’ stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Palermo un avviso pubblico di manifestazione di interesse per la realizzazione della festa di Capodanno 2018, l’anno di Palermo Capitale italiana delle Culture.

L’avviso mira unicamente alla predisposizione di una graduatoria tra tutti i progetti pervenuti, che potrà essere utilizzata dall’Amministrazione Comunale al fine di acquisire le proposte più idonee.

L’inserimento dei progetti in graduatoria non comporta, pertanto, obblighi a carico del Comune di Palermo, né fa sorgere eventuali aspettative all’operatore culturale.

“Grazie al lavoro e all’impegno degli uffici dell’area della cultura – hanno dichiarato il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano – i bandi quest’anno sono pubblicati con buon anticipo, nella speranza che si giunga ad avere presto graduatorie e liste delle attività per il Natale e il Capodanno. Vogliamo che il passaggio da Capitale dei Giovani a Capitale della Cultura sia un momento importante di festa e di affermazione della ricchezza e vivacità delle culture a Palermo”.

Lo spazio cittadino individuato quest’anno per i tradizionali festeggiamenti è piazza Ruggero Settimo/Castelnuovo.

I costi per la realizzazione del progetto “Capodanno delle Culture” non dovranno superare la cifra complessiva di 250.000,00, I.V.A. inclusa.

Le proposte progettuali, da presentare in busta chiusa, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del 02/11/2017.

Maggiori informazioni al link: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?cat=2&id=15996

Come ogni anno, l’organizzazione della festa di Capodanno a Palermo si ripresenta tra le solite polemiche. Lo scorso anno, ad esempio, a pochi giorni dai festeggiamenti, il Comune, pur avendo pronta la graduatoria, non aveva ancora reso noti i nomi degli artisti che avrebbero dovuto esibirsi tenendo tutti in stand by. 

Ancora l’anno scorso, il Comune ha detto no a Gigi D’Alessio che avrebbe dovuto tenere a Palermo  il grande evento musicale di Canale 5, D’Alessio & Friends, prodotto da Mediaset.