Tra Enna, Messina e Palermo, tra i Nebrodi e le Madonie, da quest’anno la caccia al cinghiale sarà possibile, se fatta in gruppo, anche di sabato. E potrà essere autorizzato un numero di cacciatori maggiore rispetto alle altre zone della Sicilia.

Le novità del calendario venatorio varato dall’assessorato regionale dell’Agricoltura sono state pubblicate dal Giornale di Sicilia. Si partirà regolarmente con la pre-apertura riservata ai cacciatori siciliani, dal 2 settembre. Si potrà sparare ai cinghiali dal 2 novembre al 31 gennaio con 13 sabati suppletivi per compiere battute di caccia in forma collettiva, anche se ogni singolo cacciatore non potrà sforare il limite di tre giorni a settimana.

L’ampliamento della caccia al cinghiale dipende anche dal proliferare della specie che nelle ultime settimane si è manifestato non solo fra i monti. In più di una occasione i cinghiali sono arrivati a valle e fino in città