Dopo che l’ex Presidente del Senato Renato Schifani ha manifestato a BlogSicilia le proprie perplessità sul ricorso alle primarie in Sicilia per scegliere il candidato a Presidente della Regione si anima il dibattito politico sulla scelta di questo strumento.

L’ex coordinatore regionale di Forza Italia, il senatore Vincenzo Gibiino affida, a sua volta, a BlogSicilia la sua candidatura proprio alle primarie

“Concordo con il presidente Silvio Berlusconi nel dire che le primarie, importante strumento democratico, dovrebbero essere disciplinate per legge, cosa che consentirebbe di evitare le storture a cui ci ha tristemente abituato il Partito Democratico. Ritengo altresì che la consultazione che il centrodestra si appresta a celebrare in Sicilia, in vista delle elezioni regionali, – dice Gibiino a BlogSicilia – debba essere in primo luogo momento di confronto tra programmi: convengo con il senatore Schifani, primarie delle idee prima ancora che primarie tra persone”.
“In quest’ottica mi piacerebbe candidarmi alle primarie del centrodestra – prosegue Gibiino –, per portare un fattivo contributo alla causa Sicilia. E’ necessario attuare un confronto, aperto a tutta la coalizione, su come fare riemergere l’Isola dalle paludi in cui è precipitata con la gestione Crocetta. Serve una linea chiara su turismo e cultura, che devono essere priorità per la nostra terra, serve una strategia per lo sviluppo infrastrutturale, partendo da strade, ferrovie e porti, che devono essere tra loro interconnessi”.
“Urge una efficace politica energetica, che consenta all’Isola di essere maggiormente autonoma, anche grazie alle energie alternative. Maggiore attenzione deve essere garantita alle tipicità dell’agroalimentare, a ciò che di straordinario e unico la nostra terra produce. Sono alcuni capisaldi dai quali partire, per creare un programma capace di dare un’occasione reale di riscatto alla Sicilia”.
mav
Leggi anche le posizioni espresse dagli altri alleati sulle perplessità di Schifani