Era di Marcello Cusimano il corpo recuperato, al largo di Palermo,questo pomeriggio alle 15.40.  L’uomo era disperso da giovedì scorso quando il suo gommone era stato ritrovato vuoto. Il corpo galleggiava all’altezza di Capo Gallo ed è stato avvistato da un catamarano dell’Ustica Lines, Ale.M. con a bordo il comandante Giuseppe Bertolini.Dopo aver avvisato la Capitaneria di Porto, il catamarano è rimasto di vedetta per non perdere di vista il corpo, fino a quando non sono arrivati i soccorsi.

La salma di Marcello Cusimano, non appena arrivata in porto è stata riconosciuta subito dai parenti che erano presenti in banchina, a causa di un tatuaggio, una rosa dei venti, che l’uomo aveva nel braccio.

Adesso il corpo è stato trasportato all’istituto di medicina legale dove sono in corso le prime indagini.