Cala il sipario dell’ottava edizione “Da Nazareth a Betlemme” il presepe vivente di Gangi che ha fatto registrare settemila visitatori provenienti da tutta la Sicilia.

Ieri sera (29 dicembre) l’ultima rappresentazione dove a rendere magico, l’intero percorso di una rappresentazione della Natività diversa da tutti gli altri per ambientazione, organizzazione, spirito e atmosfera, è stata la presenza della neve.

“Voglio ringraziare chi ha reso possibile una magia del genere – ha detto il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello – dai figuranti, alle maestranze che si sono adoperate nonostante le difficoltà, il loro contributo allo svolgimento della rappresentazione unica del genere in Italia è stato determinante, successo anche per i mercatini di Natale presi letteralmente d’assalto dai visitatori e le varie esposizioni di presepe e alberi di Natale allestiti lungo corso Umberto I”.