Primi effetti dello sciopero Aias-Forconi in Sicilia. Sulla statale 624, importante arteria che collega Palermo a Sciacca ed a innumerevoli centri abitati della provincia è in corso un lungo corteo che ha raggiunto già circa  6 kilometri. A bloccare il traffico sono Tir, trattori, automoblisti, precari, disoccupati. Il corteo partito dal piccolo centro di San Cipirello, in provincia di Palermo è diretto allo svincolo di Piana degli Albanesi.

L’Anas fa sapere che ci sono forti rallentamenti anche sulla Catania-Palermo e sulla Messina-Palermo

Blocco anche dello svincolo di Altofonte. I protestanti fanno sapere a BlogSicila che è previsto anche un presidio notturno con i mezzi per tutti i giorni della manifestazione. Si prevedono, dunque, forti disagi. Presente, inoltre, sul tratto stradale anche l’Anas e la polizia stradale che attualmente stanno monitorando la situazione.