La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio di Francesco Mascolino, 22 anni, uno dei ragazzi che, ad ottobre del 2010, furono protagonisti di scontri con la polizia durante una manifestazione  davanti al liceo Umberto.

Mascolino è accusato di avere aggredito gli agenti che gli chiedevano di esibire i documenti, di lesioni ai poliziotti, di violazione dell’ordine di sgombero e di avere dato vita a una manifestazione non autorizzata. L’indagine è stata coordinata dal pm Geri Ferrara.

Mascolino, difeso dall’avvocato Fabio Lanfranca, e altri manifestanti vennero arrestati dalla Digos, ma il provvedimento non venne convalidato dal giudice che respinse anche la richiesta di misura cautelare e quella del processo col rito immediato. Per due dei ragazzi la Procura ha chiesto l’archiviazione.