Conferenza stampa questa mattina di Sunia, Comitato 12 luglio e “Prendo casa” sotto l’abitazione che la famiglia Gandolfo, in via Sadat, 60, ha occupato abusivamente. Tra gli abitanti, che attendono lo sfratto per domattina, c’è un ragazzo di 15 anni, Giovanni Gandolfo, gravemente ammalato. Il Comune aveva promesso, circa un mese fa, che sarebbe stata trovata una soluzione prima della scadenza della proroga ovvero prima di domani.