E’ una vera e propria stangata l’istituzione della Ztl a Palermo: in un solo mese è stato raggiunto il record di 86 mila multe, che significa che nelle casse comunali entreranno circa 7 milioni di euro. Sono questi i dati che emergono dal report effettuato dal comando della polizia municipale dal 25 settembre a fine ottobre. Una vera e propria manna dal cielo, per le asfittiche casse del Comune di Palermo, dalle telecamere piazzate nei 5 varchi (porta Felice, piazza Santo Spirito, piazza Giulio Cesare-via Roma, via Porto Salvo-Cala, piazza Verdi-teatro Massimo, via Gagini-piazza Colonna).

Il dato si ferma ad ottobre perchè sono queste le contravvenzioni in fase di notifica. L’amministrazione ha, infatti, cinque mesi per notificare l’atto dalla constatazione dell’infrazione,pena la decadenza della sanzioni per trascorsi termini.

“Lo avevamo denunciato nei mesi scorsi – dice il presidente dell’Unione dei Consumatori Manlio Arnone – sapevamo dell’impennata dei verbali per violazione al codice della strada dopo l’istituzione della ZTL, e avevamo espresso le nostre preoccupazioni. Ora i dati ci danno conferma, ricordiamo agli automobilisti che ogni varco di accesso deve avere una chiara segnaletica e che eventuali mancanze darebbero la possibilità di fare ricorso. L’invito, dunque, è quello di verificare prima di pagare, per informazioni ci si può rivolgere ai nostri sportelli dei consumatori presenti a Palermo o chiamare ai numeri dedicati: 0916190601-0918439038-0919767830 o ancora contattarci attraverso il nostro sito:http://www.unionedeiconsumatori.it”.