Diventa sempre più capillare la rete di controllo all’interno della Ztl, la Zona a traffico limitato di Palermo. Eventuali trasgressori non avranno vita facile.

Dal primo febbraio, diverse le telecamere attive nella Ztl, con l’intento di scovare i ‘furbetti’.
Le prime due sono già state montate ieri mattina a Porta Felice e alla Cala. Entro la settimana gli impianti saranno montati anche alla stazione, in piazza Verdi e in via Gagini.

Le telecamere riprenderanno le targhe delle auto non in regola. Insomma, evitare la multa, sarà davvero difficile se non impossibile.

Ad aggiudicarsi la gara per l’installazione della videosorveglianza in Ztl, la Project Automation di Monza. Quando tutte le telecamere saranno montate, la stessa azienda terrà un corso ai vigili urbani per spiegarne il funzionamento.
L’obiettivo di Comune ed Amat è accendere il sistema di videosorveglianza dal primo febbraio e ampliarlo ancora con futuri interventi.