“Abbiamo salutato positivamente la dichiarazione congiunta di Fava e Navarra con cui si creavano le basi per una lista unitaria della sinistra alternativa al PD. Troviamo sconcertanti per questo le parole di Fava che reiterano ipotesi di alleanza col Pd e persino di primarie”.

Traballa l’alleanza a sinistra con Rifondazione comunista che fa la voce grossa e si dic sconcertata per l’apertura di fava ad eventuali primarie. A parlare, attraverso una nota congiunta, sono Mimmo Cosentino e Raffaele Tecce rispettivamente segretario regionale e responsabile nazionale Enti Local di Rifondazione Comunista.

“Così non si aiuta la costruzione di una proposta politica forte in Sicilia e anzi si alimenta la confusione, la disaffezione e si regalano anche voti a M5S. Siamo certi – continuano i due esponenti politici – che Fava vorrà chiarire al più presto che, coerentemente a quanto scritto nel documento congiunto con Navarra, la lista che siamo costruendo è alternativa al PD, prima e dopo le elezioni, indipendentemente dall’alleanza con Alfano. Questo chiarimento ed il rispetto della impostazione iniziale è per il PRC-SE fondamentale”.

Leggi anche:

Si spacca Ap, fuga verso l’Udc che intanto presenta le liste

Renzi in Sicilia per due giorni apre la campagna elettorale

Crocetta conferma il passo indietro, le tenzioni in casa AP

I Coraggiosi ora sostengono Micari e tornano nel centrosinistra

Appello di Micari a Fava ma la risposta non è confortante

Liste del Megafono in Sicilia ma anche a Roma per Camera e Senato e colleggio blindato alla camera per Crocetta, l’accordo raggiunto con Renzi

Navarra si ritira per favorire Fava, niente accordo con il Pd

Il centrodestra torna compatto, ecco il ticket a tre

Prime tensioni nel centrodestra riunito, salviniani e centristi scalciano

Dopo la riunificazione centrodestra vincente per tutti i sondaggi

ELEZIONI IN SICILIA, IL SONDAGGIO