venerdì - 22 settembre 2017

 
#Giancarlo Cancelleri#nello musumeci#fabrizio micari#claudio fava#"Cous Cous Fest"#oroscopo blogsicilia

Troppi personaggi in cerca d’autore, candidature congelate e coalizioni in stallo a destra e a sinistra

palazzo d'orleans
0
condivisioni

Silvio Berlusconi scioglierà la riserva entro fine mese. Fino ad allora i siciliani di Forza Italia hanno la consegna del silenzio a partire da Gianfranco Miccichè, il commissario azzurro che sta gestendo questa fallimentare ricerca di un candidato. Fallimentare non perchè non ne abbia trovati ma solo perchè non ne esiste uno che metta d’accordo tutti.

Berlusconi è rimasto letteralmente ‘folgorato’ da Armao e lo vuole candidato ad ogni costo ma non intende neanche litigare definitivamente con Fatelli d’Italia e Lega. Così ha deciso di tentare di nuovo la strada della trattativa e del dialogo ma non subito. Attende che le acque agitate si almino un poco per poter discutere senza diktat sul tappeto. Lascia aperta l’ipotesi ad una candidatura terza fra Armao e Musumeci e cerca il dialogo. Quando non è dato saperlo visto chela chiamata a Giorgia Meloni e compagni e a Matteo Salvini e compagni non è arrivata dopo l’incontro con Micciché. Insomma riflette ed aspetta, chiede silenzio e promette una soluziuone prima della fine del mese quando parla con i suoi.

Se la situazione è in stallo a destra in attesa delle mosse di Berlusconi, appare in stallo anche a sinistra dove Micari sta alla coalizione esattamente come Armao al centro destra. Qui il doppio colpo di scena si chiama spaccatura nel Pd e rigidità della sinistra estrema. Insomma chi lo aveva proposto ora frena e chi lo aveva accettato ora sembra pentirsene.

A tentare di rimettere tutti in riga è il leader autoproclamatosi dell’area Leoluca Orlando che chiede alla sinistra di smetterla con atteggiamenti e chiusure che portano a perdere ma intanto nel pd c’è chi, dalla minoranza, ha il coraggio di dire che Micari, pur personalità di rilievo e cultura, non è certo un conosciuto attrattore di voti, soprattutto fuori da Palermo. Stallo anche qui. E intanto i 5 stelle continuano ad andare in giro per la Sicilia a parlare di programmi

Leggi anche

ELEZIONI IN SICILIA, IL SONDAGGIO

0
condivisioni

Commenta con Facebook

Digitrend s.r.l.